I processi di desomatizzazione intersoggettiva nel trattamento psicoanalitico relazionale

Parole chiave: dissociazione somatoforme, ipocondria, disturbo ossessivo-compulsivo, ipotesi del marcatore somatico, psicoanalisi relazionale, desomatizzazione intersoggettiva, psicosomatica

Gli schemi somatici disfunzionali che i pazienti attraversano nel corso di una psicoterapia e per i quali spesso chiedono aiuto, sono ripetitivi e stanno alla base di numerosi quadri psicopatologici per cui viene fatto riferimento al costrutto empirico di dissociazione somatoforme. La costruzione del delicato rapporto tra esperienza soggettiva ed esperienza relazionale può incontrare forme dissociative che coinvolgono la sensorialità come descritto nella letteratura psicoanalitica relazionale. Vengono proposti, analizzati e confrontati due processi di desomatizzazione in psicoterapia. Un primo processo chiamato Desomatizzazione Soggettiva, è basato su l’uso psicosomatico dell’empatia e ha l’obiettivo di ristabilire una integrazione tra versioni del sé-come-oggetto e di sé-come soggetto. Un secondo processo chiamato Desomatizzazione Intersoggettiva, è basato sulla condivisione di enactment di esperienze dissociative e ha l’obiettivo di riconnettere l’esperienza del corpo nelle relazioni intersoggettive. Questi processi di desomatizzazione intersoggettiva che coinvolgono il vissuto corporeo del terapeuta, verranno esemplificati con un’illustrazione clinica di un paziente con sintomi ipocondriaci e una sintomatologia ossessivo-compulsiva. Viene adottata l’Ipotesi del Marcatore Somatico di Antonio Damasio per la comprensione queste dinamiche.

Acquista articoloAcquista l’intero numero

Phone:06.80.72.063
Fax: 06.86.70.37.20
00197 Roma
Via Archimede, 179

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e non utilizza cookie di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi