Interpretazione, accettazione di sé e nuove esperienze relazionali: le fonti del cambiamento terapeutico in psicoanalisi e come alcuni presupposti non esaminati della pratica analitica possono ostacolarlo

Parole chiave: interpretazione, esperienza emotiva correttiva, insight

Interpretazione e esperienza emotiva correttiva sono due fattori terapeutici complementari. Per essere efficace, infatti, un’interpretazione deve essere accompagnata da un atteggiamento accettante del terapeuta, che incoraggi il paziente ad accettare aspetti di sé rifiutati. Questa prospettiva relazionale integra supporto ed esplorazione, esperienza emotiva correttiva e insight. All’opposto, l’interpretazione psicoanalitica è spesso declinata in uno stile comunicativo giudicante e ostile, che ostacola il cambiamento terapeutico invece di favorirlo.

Acquista articoloAcquista l’intero numero

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e non utilizza cookie di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi