Free download – NEUROBIOLOGIA DELLA DISSOCIAZIONE TRAUMATICA, ELABORAZIONE ADATTIVA DELL’INFORMAZIONE E L’IMPORTANZA DELLA TERAPIA A FASI

La dissociazione primaria, caratterizzata da un iperarousal e da una simultanea disfunzione a livello talamico, sono la causa della non integrazione della memoria traumatica.
Il rilascio di neurotrasmettitori, che avviene al momento del ricordo, previene l’elaborazione della memoria traumatica e interferisce con il normale funzionamento integrativo della coscienza. Il ruolo centrale del talamo nell’elaborazione dell’informazione permette di studiare come le informazioni sensoriali non vengano integrate nei network neurali superiori, rimanendo immagazzinate in uno stato specifico, congelate nel tempo. Questa concetttualizzazione tende a rafforzare l’idea janetiana di dissociazione come conseguenza di un restringimento del campo di coscienza legato all’emergere di emozioni veementi. Scopo dell’articolo è quello di descrivere in generale il meccanismo neurobiologico collegato alla dissociazione primaria, l’importanza dell’elaborazione delle informazioni nella formazione delle memorie traumatiche, l’importanza dell’EMDR e infine di discutere la necessità di seguire un intervento a fasi nel trattamento dei pazienti con disturbi trauma-correlati.

Parole chiave: neurobiologia del trauma, dissociazione, EMDR, intervento a fasi

Free downloadAcquista l’intero numero

Phone: 06.80.72.063
Fax: 06.86.70.37.20
00197 Roma
Via Archimede, 179

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e non utilizza cookie di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi