IL MANICOMIO PRIMA E DOPO. Riflessioni di uno psichiatra italiano

21,00

Alberto Italo

Peso 0.3 kg
Dimensioni 16 × 24 cm
Pagine

188

Anno

2010

ISBN

978-88-95930-23-7

Target

medici, psichiatri, psicologi, psicoanalisti, psicopatologi, neurologi, psicoterapeuti, operatori socio-sanitari, studenti universitari, pubblico colto

Category:

Descrizione

In questo libro l’autore percorre un personale excursus nella psichiatria italiana, considerandola nell’arco temporale che va dalla legge del 1904 – quella, per intendersi, che più facilmente associamo al ricordo del manicomio – fino ai giorni nostri. Si tratta di oltre un secolo di psichiatria…Nei giorni nostri, ormai a più di trent’anni dall’applicazione della legge di riforma del 1978, il dibattito – forse mai interrotto, ma rimasto in sordina – si è riaperto, essendo divenuta urgente una revisione anche di questa legge, mostratasi non adeguata a rispondere in maniera completa ai problemi posti dall’assistenza psichiatrica e, come vedremo, sviluppatasi proprio su una quasi totale inversione nell’opposto di ciò che esisteva prima. Si può a buon diritto pertanto affermare che dal manicomio si è passati al terricomio, termine coniato, come vedremo, da uno psichiatra bolognese, rimasto purtroppo anonimo, che rende chiaramente la situazione che si è venuta a creare nell’assistenza al malato mentale con la modalità tutta italiana di superamento del manicomio.

Altre informazioni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.