Cognitivismo Clinico

Schemi maladattivi precoci nei terapeuti in formazione: uno studio cross-sezionale

In Schema Therapy la consapevolezza dei propri schemi maladattivi precoci rappresenta nel paziente un punto di partenza fondamentale per comprendere la natura della propria sofferenza psicologica e delle difficoltà quotidiane ad essa associate. Analogamente anche il terapeuta è chiamato al lavoro sui propri schemi, al fine di identificarne l’attivazione in seduta e nella pratica clinica.…

Cognitivismo Clinico

Schemi maladattivi precoci e schemi genitoriali associati all’anoressia nervosa e alla bulimia nervosa

Lo studio ha l’obiettivo di valutare gli schemi maladattivi individuali e gli schemi genitoriali disfunzionali in pazienti con anoressia nervosa (AN) e bulimia nervosa (BN). Cinquanta pazienti di sesso femminile con diagnosi di disturbo dell’alimentazione (DA; AN=34, BN=16) ricoverate presso un reparto specializzato nel trattamento dei DA e un gruppo di soggetti reclutati dalla popolazione…

Cognitivismo Clinico

Disturbo Ossessivo Compulsivo, una proposta di integrazione dell’inquadramento Cognitivo Comportamentale con la Schema Therapy Parte II: La specificità dell’applicazione delle principali tecniche alla luce di un’esemplificazione clinica

Il presente lavoro costituisce la seconda parte di un corpus di due articoli, tesi a proporre un primo e più strutturato lavoro di traduzione del modello di funzionamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo come spiegato dalla Terapia Cognitivo Comportamentale Standard (CBT), nella cornice proposta da Mancini, nel linguaggio della Schema Therapy, nei termini del lavoro con…

Cognitivismo Clinico

Disturbo Ossessivo Compulsivo, una proposta di integrazione dell’inquadramento Cognitivo Comportamentale con la Schema Therapy – Parte I: Concettualizzazione del Disturbo e rationale dell’intervento

Questo lavoro si costituisce quale il primo di un corpus di due articoli volti a presentare, da una prospettiva teorica e in termini di strategia clinica, una concettualizzazione del funzionamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo che nasca dalla traduzione del modello cognitivo comportamentale, come formulato da Mancini (2018), in chiave Schema Therapy, secondo il Modello dei…

Cognitivismo Clinico

L’applicazione della Schema Therapy in terza età

La Schema Therapy (ST) è un trattamento per i disturbi di personalità basato sull’evidenza, tuttavia il suo utilizzo in età geriatrica è ancora poco sviluppato. Nella ST, oltre alle tecniche provenienti dalla terapia cognitivo-comportamentale, hanno un ruolo centrale le tecniche esperienziali come l’imagery with rescripting e il lavoro con le sedie. L’obiettivo di questo lavoro…

Cognitivismo Clinico

I meccanismi di cambiamento in Schema Therapy: breve rassegna della letteratura

La Schema Therapy è un trattamento psicologico che ha guadagnato crescente popolarità negli ultimi 10 anni. Sviluppatasi all’interno della cornice teorica della terapia cognitivo comportamentale, integra tecniche interpersonali, psicodinamiche ed esperienziali, come l’Imagery with rescripting e la tecnica delle sedie. Studi recenti ne hanno mostrato l’efficacia trans-diagnostica. Tuttavia la scarsa omogeneità nei metodi d’indagine dei…

Cognitivismo Clinico

L’EFFICACIA DELLA SCHEMA FOCUSED THERAPY PER LA CURA DEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ: UNA META-ANALISI DELLA LETTERATURA EMPIRICA PUBBLICATA

Autore: Antonella Somma, Emanuela Arlotta, Simone Cheli, Andrea Fossati Scopo del presente lavoro è fornire una sintesi quantitativa della letteratura scientifica riportante dati empirici relativi all’efficacia della Schema Focused Therapy (SFT) nel trattamento del Disturbo Borderline di Personalità (DBP). Una valutazione delle banche PsychInfo e PubMed ha consentito di identificare 8 studi che hanno fornito…